Il Lecce Club, a lungo punto di riferimento di tutta la tifoseria giallorossa, nacque nel giugno del 1971. La prima sede fu in via Nazario Sauro. A costituire il club furono Mario De Lorenzis e Beppe Materazzi, allora capitano di quel Lecce gestito dal commissario Luigi Solombrino, dando vita alla prima tifoseria organizzata del capoluogo salentino, arrivata col tempo a contare oltre 15.000 iscritti. Si ebbe la creazione di un Consiglio direttivo e primo presidente fu nominato Enzo Delli Noci, con Beppe Materazzi vicepresidente e Mario De Lorenzis segretario organizzativo. Dopo un anno circa, si registrò una frattura tra i due fondatori sulle successive modalità di gestione. Si crearono due opposti schieramenti: il gruppio Materazzi prese le attrezzature e aprì un bar in viale Japigia, mentre il gruppo De Lorenzis costituì ufficialmente il “Lecce Club” con la relativa titolarità delle attività sportive, inaugurando nel 1972 la nuova sede di via Zanardelli, 28. All’epoca, la squadra giallorossa militava in serie C e per premiare la passione dei supporters leccesi, si trasmetteva la cronaca delle gare in trasferta via telefono. Con un sistema di amplificazione, i match si potevano seguire in Piazza S. Oronzo o in via Zanardelli. Gli incontri venivano registrati e trasmessi all’interno del club grazie ad un sistema di tv a circuito chiuso. A visionarli c’era poi il martedì la prima squadra con mister Corradi. Il Lecce Club è stato inoltre il promotore esclusivo della costituzione dell’U.S. Lecce Società per Azioni, grazie alla collaborazione dell’allora commissario Sante Morello e di Franco Jurlano, divenendone socio insieme ad altre sezioni, iscritti e migliaia di tifosi giallorossi. Tra le principali attività del Lecce Club si segnalano l’affiliazione alla FISSC (Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio), l’apertura di numerosissime sezioni a Lecce, in provincia, fuori regione e all’estero (in particolare in Svizzera), la pubblicazione de “Il GialloRosso”, la messa in onda di trasmissioni sportive su emittenti locali (TeleLecceBarbano, TeleRama, Canale 8) e l’apertura della prima Scuola Calcio in città, avvenuta nel 1971. Una fucina di giovani calciatori, ancor oggi attiva, che ha sfornato campioni quali Moriero, Monaco, Garzya, Miccoli, Trinchera, Ingrosso e tanti altri arrivati ad indossare la maglia del Lecce o quella di gloriose squadre italiane ed estere. Dal 2002 la sede del Centro di coordinamento si è trasferita in via Zanardelli, 66. In oltre 40 anni di attività, l'impegno e la passione del "Lecce Club" restano immutati, come la volontà di continuare ad essere testimone storico del tifo giallorosso, raccontando questi quattro decenni e prevedendo iniziative sociali e culturali che ne favoriscano la conoscenza anche alle nuove generazioni.